Guida all’acquisto dell’auto usata per l’estate

Cover Rigatto Notext Cover Rigatto Notext

La Penna di Alessandro Rigatto

Guida all’acquisto dell’auto usata per l’estate

11/06/2024

Guida1 (1)

Che si tratti della prima auto per un neopatentato, magari il regalo per un figlio o una figlia freschi di diploma di maturità, dell'auto per la famiglia, o di una seconda auto più sfiziosa per i week-end, per le vacanze e per i momenti di piacere, l'arrivo della stagione estiva e della prospettiva di un periodo di vacanza - con annessi viaggi da soli o in compagnia - pone al cospetto di molti la necessità o l'opportunità di acquistare un'autovettura, magari d'occasione.

Molti, nella zona di Milano, potrebbero anche trovare l'opportunità di passare a un modello più recente, quindi meno inquinante e più sicuro, meglio ancora se abilitato ad accedere alla famigerata area C senza dover pagare ogni giorno il relativo ticket d'ingresso, o almeno all'area B, che è ormai da tempo off-limits per i veicoli più anziani a benzina e per molti dei diesel.

Meglio l’usato certificato per andare sul sicuro

Puntare su un usato certificato, come le vetture del programma Renord Prime può senz'altro rappresentare una scelta azzeccata. Per evitare di trovarsi di fronte a sorprese spiacevoli, infatti, è sempre bene puntare su automobili perfettamente ricondizionate e controllate in ogni dettaglio, stipulando un contratto che includa il maggior numero possibile di servizi e garanzie esclusive: dalla revisione approfondita all’assistenza stradale, dai finanziamenti alle polizze assicurative. 

Naturalmente, è più facile trovare un modello a larga diffusione rispetto a una versione particolare o a una vetture dalle caratteristiche particolari, una spider o una cabriolet, o anche una variante 4x4. Ecco allora che per chi cerca un usato si aprono due possibilità: la scelta di un esemplare certificato acquistato presso un concessionario ufficiale, con garanzia di 1 o 2 anni o addirittura con la garanzia residua del Costruttore nel caso di alcuni marchi che forniscono 3, 5 o 7 anni di garanzia, oppure optare per l'acquisto da privato, con qualche margine d'incertezza in più ma il vantaggio di un prezzo in genere inferiore e più trattabile. 

I pro e i contro dell’acquisto da privati

Presso i privati, scegliendo magari l'auto preferita sui principali marketplace digitali, è possibile trovare versioni particolari, anche se occorre sempre tener presente qualche accortezza se si intende procedere con l'acquisto: pretendete almeno  un giro di prova di una ventina di chilometri, in modo da potervi accorgere di eventuali magagne tecniche (e non solo) e fate esaminare l'auto da un vostro meccanico di fiducia, meglio ancora portando l'auto nella sua officina per una rapida diagnosi. Affidatevi ancora a un esperto per la verifica del chilometraggio: sovente vengono alla luce spiacevoli sorprese anche a questo riguardo da parte di proprietari disonesti. Se l'auto d'occasione che vi interessa non fosse nelle condizioni da voi desiderate, valutate, eventualmente con l'aiuto di un esperto, il costo di un ripristino e anche i tempi per eseguire il medesimo e la disponibilità dei ricambi, nell'ipotesi in cui con quest'auto desideraste per esempio effettuare i viaggi programmati durante le vacanze estive.

Spider e cabrio? Non è il momento per acquistare in saldo

Se è una decapottabile, spider o cabriolet che sia, l'auto alla quale state mirando, tenete presente che questo è il periodo peggiore per l'acquisto, visto l'incremento della domanda generato da chi decide di regalarsi per la bella stagione una vettura da guidare capelli al vento. Non aspettatevi quindi esemplari in saldo né offerte speciali. Anzi, questo è il momento in cui i proprietari intenzionati a vendere cercano di alzare il prezzo. Meglio semmai accontentarsi di un modello con tettuccio apribile panoramico, per cominciare: la speculazione è meno evidente su questa tipologia di vetture anche se, naturalmente, l'effetto per chi guida e per i passeggeri non è neppure paragonabile all'immersione nella natura garantita da una convertibile.

Integrale? Attenti a quale scegliere

Se invece è a una 4x4, a un SUV o a un crossover che guardate, pensando di raggiungere spiagge amene e possibilmente deserte, considerate sempre le caratteristiche tecniche del modello: ci sono vetture dalle apparenze promettenti quanto a “off-road capabilities" che all'atto pratico possono non risultare all'altezza del compito. I pneumatici M+S possono rivelarsi indispensabili sulla sabbia, mentre la slitta paracoppa, dotazione ormai dimenticata da gran parte dei Costruttori, è indispensabile per affrontare serenamente i percorsi sterrati in quota delle strade ex-militari che si trovano ancora in Piemonte, Lombardia e Veneto, giusto per stare entro i confini nazionali.

Per neopatentati o per tutta la famiglia?

Quanto alla vettura da neopatentato, quindi rispondente ai requisiti di legge in relazione al rapporto peso-potenza, sceglietela immaginando prima se sarà destinata all'impiego esclusivo del giovane o se entrerà a tutti gli effetti nella disponibilità degli altri membri della famiglia. In quest'ultimo caso, accanto a caratteristiche quali la compattezza, per facilitargli la vita in fase di parcheggio, sono da valutare anche la versatilità e la capacità di carico. Senza dimenticare che le city-car mantengono un valore residuo elevato: una crossover di pari cilindrata potrebbe costare anche meno...


Condividi

Richiedi informazioni

INFORMATIVA AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE N. 2016/679 "GDPR"
I dati personali acquisiti saranno utilizzati esclusivamente per rispondere alla richiesta formulata. Gli Interessati possono esercitare i diritti di cui agli artt. 15 - 23 del GDPR scrivendo all'indirizzo privacy@renord.com. Informativa completa.

Letta e compresa l’Informativa Privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Renord S.p.A. per finalità di marketing come indicato dall’Informativa Privacy, con modalità elettroniche e/o cartacee, e, in particolare, a mezzo posta ordinaria o email, telefono (es. chiamate automatizzate, SMS, sistemi di messaggistica istantanea), e qualsiasi altro canale informatico (es. siti web, mobile app).